Sei!

Eccoci giunti alla sesta stagione. Sembrava ieri (concedeteci un poco di banale amarcord) che avevamo deciso di provare a condividere ciò che stavamo osservando, chiedendoci e studiando dei musei e di quella che avevamo iniziato a chiamare “didattica collettiva”: era l’8 novembre 2002.

In direzione ostinata e contraria

di Gian Stefano Mandrino “Per chi viaggia in direzione ostinata e contrariaCol suo marchio speciale di speciale disperazioneE tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passiPer consegnare alla morte una goccia di splendoreDi umanità di verità” (Smisurata preghiera – Fabrizio De André) Con animo sospeso, con un cuore da nomade e uno da disadattato, […]

Si figuri!

Per estensione di quanto sino a qui definito potremmo, dunque, chiederci in quale modo i musei influenzino le nostre configurazioni cultuali, intese, sempre secondo dottrina, come l’interpretazione e la condivisione di strategie di sopravvivenza.

Come volevasi dimostrare

di Gian Stefano Mandrino Ci risiamo. Siamo nuovamente bloccati. Rispetto alla prima ondata pandemica, quella del marzo scorso, le chiusure assumono un carattere progressivo, definite su base geografica, soprattutto, dal rischio di sovraccarico dei presidi ospedalieri.Per il momento non si è esercitato il blocco completo del Paese, come durante la chiusura precedente, ma per molte […]

03.08.2020: un ponte, per esempio.

di Gian Stefano Mandrino Sarà che nelle mie vene scorre sangue ligure, ed una parte di tale liquido ha origini genovesi. Sarà che il mio carattere ruvido può fare intravedere una certa propensione per l’essenza dei ragionamenti, come fa la Gente di quelle montagne di mare. Sarà il mio accento bastardo, che ogni tanto tradisce […]

Sovraesposizioni museali.

Di Gian Stefano Mandrino
Qualche decennio più tardi, in contesti tecnologici ben più favorevoli, malgrado tutte le attenuanti della circostanza, il comparto museale è riuscito, proprio in questi mesi di chiusura, a portarsi in sovraesposizione mediatica, colto da uno spasmo di barocchismo comunicativo, sfociato nella banalità dei social media, che tutto appiattiscono e rendono uguale, poiché non pensati per il vantaggio dei propri fruitori non paganti, ma per tutt’altra finalità d’impresa.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto